Post

Caporetto - Alessandro Barbero

O gni estate cerco di ritagliarmi un po'di spazio per leggere qualche saggio storiografico, un genere di testo che nei mesi di lavoro non mi è così facile avvicinare. Quest'anno per la prima volta ho letto un libro di Alessandro Barbero, studioso che ho sempre seguito con piacere nei suoi interventi televisivi, ma di cui ancora non avevo sperimentato la penna. Il particolare interesse che da qualche anno mi ha attirata verso il primo conflitto mondiale e in particolare a quegli aspetti decisamente poco nobili e tragicamente trascurati per tanto tempo dalla storiografia e dal dibattito pubblico mi ha fatto scegliere Caporetto , pubblicato da Laterza in occasione del centenario della rotta del 1917. In un poderoso tomo ricco di testimonianze di ogni genere, che comprendono lettere di soldati semplici e ufficiali fino agli alti gradi, interventi di testimoni e giornalisti e soprattutto dichiarazioni e ricordi di parte non solo italiana ma anche austriaca e tedesca, A

Lost in blogspot

Non chiamatelo Medioevo

Dante - Alberto Casadei

Le otto montagne - Paolo Cognetti